Chi siamo

Giovanni e Bianca dedicano ogni giorno le loro energie per far vivere ai loro ospiti un’esperienza completa ed appagante. Per loro è fondamentale andare ad imparare sul campo, per questo appena hanno del tempo partono alla ricerca di nuove idee ed ispirazioni viaggiando in Italia e all’estero.
«Mi serve per ricaricarmi, mi dà le energie per andare avanti», afferma Giovanni.

GIOVANNI MERLO

“Ho iniziato a curiosare nella cucina delle nonne Pierina ed Elvira, quando ancora mi serviva la sedia per arrivare a vedere il ragù sobbollire nella pentola. A dieci anni ero già a sporcarmi le mani di farina, mentre loro stendevano la pasta per le tagliatelle. Durante le scuole superiori aspettavo le feste per mettermi ai fornelli e anche dopo la laurea in dietistica, più che di nutrizione e di regimi alimentari, continuavo a essere interessato di buon cibo e della sua preparazione. Per passione e curiosità, ho scelto di lavorare in un ristorante a Saragozza, in Spagna: tale esperienza mi ha avvicinato alla cucina molecolare di grandi chef, sebbene altre siano state le figure determinanti, in grado di avviarmi sulla strada della grande cucina, quella cui punto ogni giorno nel mio ristorante. Penso agli chef della Locanda San Lorenzo, del Ristorante Il Basilisco, della Cucina di Omar, tutti grandi amici; e al titolare di Vero Vino che ha trasformato ogni mescita del vino in un viaggio di conoscenza e di grande appagamento, che ancora continua. A loro sono grato.
Con Bianca, dal 2008, ogni giorno sperimento la passione, a volte perfino ossessiva, per il cibo e la buona cucina con l’unico obiettivo di offrire questa impagabile esperienza a chi si siede ai miei tavoli”.

Giovanni

 

BIANCA TOSELLO

“Mentre studiavo grafica pubblicitaria e fotografia a Cittadella e negli anni di frequenza dell’Accademia delle Belle Arti a Venezia, ho sempre lavorato come cameriera: i miei weekend trascorrevano tra i tavoli, prima, della trattoria Da Schiavon, poi dell’agriturismo Bosco del Falco. Nello stesso periodo, ho avuto l’occasione di fare servizi di catering a Ca’ Rezzonico e Palazzo Ducale. Ma è stata l’esperienza all’enoteca del ristorante Casa Brusada a dare una svolta alla mia vita: non solo ho iniziato ad avvicinarmi e appassionarmi al mondo del vino, ma è stato lì che ho incontrato Giovanni e con lui, dopo un anno di lavoro presso l’Odeon Alla Colonna di Treviso, ho potuto davvero coltivare la mia passione per il cibo, potendogli lavorare a fianco al ristorante La Paterna.
Dal 2008, insieme, ogni giorno diamo forma all’amore per la buona cucina con l’unico obiettivo di offrire un’impagabile esperienza a chi si siede ai nostri tavoli. Per questo, cerchiamo sempre nuovi stimoli facendo visita settimanalmente a ristoranti ed enoteche in Italia e, quando riusciamo, all’estero.”

Bianca